Supergiovane Presenta

stefano cozzi

A Song for the Wide Nation

7 aprile 2019 cittadella degli archivi, milano

Nell’ambito della mostra “Eurotunnel”, in collaborazione con Cittadella degli Archivi di Milano, Supergiovane, è lieta di presentare “A Song for the Wide Nation”, videoinstallazione di Stefano Cozzi. L’artista svela in anteprima il frutto inedito di una lunga indagine visiva personale sul tema dell’identità e dell’appartenenza nella civiltà post-Brexit. In un’articolata costruzione di regia e sceneggiatura le storie di pura invenzione di novelli europei, si districano in tre narrazioni concatenate tra loro.

“The Service”, il primo episodio, è la storia di Lily, che in un ipotetico “centro di rinnovamento” a Londra assiste e riflette impietosamente alla faticosa riabilitazione di James, Chris, Ellie, e Collimore. Non riuscendo ad integrarsi alla nuova struttura della città, in quanto apolidi, sono costretti come cavie a subire l’amara cura imposta dalla pubblica amministrazione.

Nel secondo episodio Aurora si trova per lavoro nel Kent, “Cold Callers”. Nella nuova cultura del lavoro ipertecnologico la protagonista si accontenta di mappare digitalmente il territorio per Google, ma è costretta per il magro guadagno a soggiornare di notte in una tenda. È in questa situazione di sopravvivenza in cerca di una risposta alla vita e alle sue fatiche che Aurora dà vita ad un monologo, tra preghiere in latino e dialoghi con i propri avi.

Nell’ultimo capitolo, che dà il titolo all’intera videoinstallazione, le riprese inseguono la rapida e gioiosa partita di calcio di alcuni bambini. Qui è l’Europa a parlare, attraverso le parole scritte da Mariadonata Villa, lette sopra il gioco dei ragazzi. Un canto epico (“Song”), per una nazione vasta (“Wide Nation”), dove la riflessione si propone come apertura alla formazione di una nuova coscienza fatta di differenze e necessità di esistere, e svela un puzzle già esistente, in cui i pezzi possono ancora combaciare.

Volume III

La mostra ha avuto luogo per la giornata del 7 Aprile 2019, in collaborazione con Cittadella degli Archivi di Milano, ed è corredata da un catalogo, formato 10 x 15 cm, di 56 pagine a colori, Volume Tre dell’edizione Supergiovane, con testi di Francesco Alberoni e Mariadonata Villa.

Se ti fa piacere, colleziona i nostri cataloghi, clicca sul pulsante e buona visione.

Supergiovane è un progetto nato a Milano nel 2018 da sei artisti italiani indipendenti, finalizzato all’incubazione e accelerazione di idee super di giovani artisti.

keep in touch

Iscriviti alla newsletter
per restare aggiornato
sui nostri eventi